giovedì 28 febbraio 2013

The China Study


Eccomi qua, pronto per una nuova recensione, questa volta è facile, sono un fans del Dott. Campbell!


Macrolibrarsi.it presenta il DVD - The China Study



The China Study è un DVD molto interessante, finalmente un lavoro scientifico che può confrontarsi serenamente con tutte le teorie alimentari dell'uomo “moderno”, l'uomo onnivoro o, per meglio dire, carnivoro. Lo studio del Dott. Campbell si è svolto nell'arco di circa 50 anni, fermo sostenitore di una dieta ricca di proteine animali, credeva che bere latte, mangiare carne e formaggi aiutasse l'uomo a crescere sano e forte. Il dott. Campbell è nato in una fattoria dove il latte era l'alimento principe, era andato a scuola dove si insegnava ai bambini che il “latte fa bene” che rende sani e forti che è l'alimento perfetto di madre natura che ci ha offerto come panacea di tutti i mali. Un po' come quello che insegnano a noi, un po' come quello che sin da piccoli i hanno inculcato a suon di spot pubblicitari e di campagne di “sensibilizzazione”, ed è buffo pensare che quello che fu insegnato 50 anni fa al piccolo Dott. Campbell è lo stesso che hanno insegnato a me 30 anni fa ed è lo stesso programma alimentare che rischio di insegnare a mia figlia oggi. Ci stiamo evolvendo al contrario, siamo diventando assassini seriali autorizzati, ci stiamo radicando sempre di più a concetti vecchi di 60, 70 anni, abbiamo così tanto industrializzato l'alimentazione che dire che le proteina animali fanno male vuole dire perdere milioni di posti di lavoro, dire che una corretta alimentazione vegetariana o addirittura vegana previene la maggior parte delle malattie moderne come tumori, cardiopatie e diabete rischia di far crollare tutto il castello dei rimedi miracolosi della medicina moderna. Campbell ad un certo punto della sua carriera ha capito che c'era qualcosa che non andava, ha capito che proprio le proteine animali sono la causa delle malattie moderne che, guarda caso, si sono diffuse proprio con l'aumento dell'offerta di cibi di origine animale, proprio quei cibi che ci avrebbero dovuto fare stare bene ci stanno distruggendo. Nel DVD ci farà scoprire le fondamenta scientifiche su cui ha basato i suoi studi, ci farà rivivere la sua carriere di ricercatore e tutte le tappe che hanno convito lui, che hanno convinto me e che spero convincano voi sulla validità dei suoi studi.
Un percorso che è partito dallo studio sull'alimentazione dei topi in cui si riscontrò che quelli che mangiavano meno erano quelli che vivevano di più, il percorso è proseguito poi durante una campagna di aiuti per i bambini denutriti nelle Filippine, ma anche li, casualmente, i bambini che avevano più problemi di salute erano i bambini agiati, quelli che avevano accesso ad una alimentazione più ricca di proteine animali. Dopo una pausa in India, dove il Dott. Campbell ha perfezionato il suo studio sui topi la sua ricerca è proseguita in Cina rurale dove è stato analizzato il più alto numero di persone, di sintomi e di malattie e dove si è scoperto che proprio quelle persone, nate e vissute in posti dove ancora l'industria alimentare non era ancora arrivata vivevano meglio e più a lungo.
Adesso sta a noi credere o meno ma provare non costa nulla, io ho cambiato prima per me stesso e poi mi sono accorto che il mio cambiamento a cambiato la mia piccola parte di mondo che mi circonda.
Perché se stiamo meglio noi stanno meglio anche gli altri.

sabato 5 gennaio 2013

Cloud Atlas.

Ecco un'altra piccola recensione spero che la troviate interessante!

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Cloud Atlas - Atlante delle Nuvole


Cloud Atlas, l'atlante delle nuvole. Un romanzo di... che è diventato un film in uscita dal 10 Gennaio 2013.
Grandi attori: Tom Hanks, Halle Berry, Jim Broadbent, Hogo Weaving e Jim Sturgess per un grande evento.
Tre grandi registi: Tom Tykwer, Andy Wachowsky e Lana Wachowsky ognuno a curare un episodio (soggetto) dove le storie si accavallano una su l'altra, inizialmente sconnesse poi sempre più fluide.
Un libro particolarmente frastagliato, intricato, connesso, interpolato, un libro dove tutti sono tutto, dove, come nel mondo reale, ogni azione corrisponde ad una reazione. I fisici direbbero una reazione uguale e contraria, io che non sono un fisico, mi limito a discutere di una semplice reazione. Un po' come l'effetto farfalla ricordato da Edward Lorenz che fu il primo ad analizzare le conseguenze di un battito d'ali in uno scritto del 1963. In quel documento si legge che: "Un meteorologo fece notare che se le teorie erano corrette, un battito delle ali di un gabbiano sarebbe stato sufficiente ad alterare il corso del clima per sempre."
Nel libro si intrecciano storie di personaggi che si accavallano nel tempo e nello spazio, come la teoria della reincarnazione dove, la stessa anima passa di corpo in corpo. L'anima lascia il corpo nel momento che non ha più niente da imparare, nel momento che cade nello stesso errore e, come uno scolaro un po' somarello... ripete. Ripete la vita in un altra vita finché non trova la sua strada, finché non impara dai sui errori ed in questa ricerca siamo aiutati dalla nostra anima amica, un anima che condivide il nostro destino. Prima moglie, poi sorella infine padre o marito, un anima che in qualche modo aiuta le nostre decisioni e, assieme a noi, matura ed evolve.
In paradiso non c'é posto per tutti e il nostro purgatorio è qui sulla terra. La mia teoria è che esiste un numero limitato di anime e un numero infinito di possibilità e corpi, molte anime si scindono e la stessa anima può contemporaneamente provare più di una esperienza. Sarebbe bello riuscire a scoprire qual'é il nostro compito, cosa dobbiamo imparare da questa vita, da queste vite, purtroppo non è così!
La vita è una sorpresa e così deve essere, sta a noi viverla nel migliore dei modi, sempre al massimo delle nostre possibilità in funzione dell'esperienza maturata. E' bello sapere che abbiamo sempre una possibilità in più, che la morte non è la fine di tutto, che si può rincominciare tutto da dove l'abbiamo lasciato. I nostri deja vù non sono altro che scampoli di una vita passata, di una vita vissuta e conservata solo dalla nostra mente inconscia che tutto ricorda. Molte nostre scelte sono frutto di questa esperienza accumulata in generazioni e generazioni di vite e molto spesso queste scelte si ripetano come un disco rotto, fino a quando la puntina, magicamente, ritrova la strada e possiamo continuare a vivere, possiamo continuare ad evolvere è il nosto destino il nostro Karma, siamo nati per migliorare, non sempre si riusciamo alla prima ma noi esseri umani siamo fatti così, sbagliamo ed impariamo lo facciamo da quando siamo bambini.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog