mercoledì 13 maggio 2009

Notizie.

Con questo post voglio continuare a parlare della possibilità che abbiamo di scegliere quello che vogliamo sentire e quindi di scegliere quello che vogliamo essere.
Io ho scelto di ascoltare solo cose positive e di apprendere le notizie negative per quello che sono, senza "valori"  aggiunti.
Come ho avuto occasione di scrivere in una mail come la parola Terremoto già include nel suo significato tutto; contiene immagini, suoni e odori. Non ha senso ingigantire la parola per generare paura e angoscia in chi ascolta la notizia. Anche i telefilm che mostrano scene di gratuita violenza, a nostra insaputa, generano ricordi che poi vengono elaborati e immagazzinati nella nostra parte inconscia. Siamo sicuri di voler veramente convivere con tutta questa montagna di ricordi. Non so se può essere un caso, ma da quando ho smesso di seguire un certo tipo di programmi mi sveglio molto più riposato e allegro.
Il link che ho precedentemente postato riguarda appunto questo tipo di scelta. Vi consiglio caldamente di farci una "capatina"

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog